sabato 20 dicembre 2014

Di natali, letterine e regali scartati


A quanto pare, mi hanno detto che è arrivato di nuovo "quel" periodo dell'anno. Si, anche quest'anno vale e varrà sempre ciò che ho scritto l'anno scorso QUI, e cioè che io non realizzo che è Natale fino a circa il 23 dicembre. Anzi, quest'anno sono stato anche discretamente bravo a rendermene conto qualche giorno prima. E che fai non lo fai il post crismassoso? Eccierto che lo faccio! E magari la smetto anche di scrivere come un idiota e riprendo a farlo in maniera decente.

Vorrei sottoporre alla vostra attenzione l'annosa questione che affligge generazioni di ragazzini da sempre (non è vero, in realtà sto esagerando come al mio solito), e cioè:"QUANDO SI APRONO I REGALI?"

La problematica non è così semplice come potrebbe sembrare, le scuole di pensiero sono due:
1) Apro i regali il 24 sera
2) Apro i regali il 25 mattina

E' un po' come il "to be or not to be" di Shakespeare nell'Amleto, sono dubbi esistenziali questi. Personalmente, io sono a favore dello scarto mattiniero, e ora vi illustro la mia fantastica tesi a riguardo.

"Aprire i regali il 25 mattina ha tutto un suo fascino. Innanzitutto i regali non si lasciano sotto l'albero da giorni prima ma questo avviene solo di notte (quando passa Babbo Natale), quindi sotto l'albero ci vanno rigorosamente SOLO le letterina e niente più. Hai tutta la notte per sognare cosa troverai la mattina seguente, e la sera prima lasci latte e biscotti per quando passerà Babbo Natale, e li ritroverai mangiati con una letterina di ringraziamento la mattina. E poi, vuoi mettere i piani che studiavo con mio fratello per restare sveglio e beccare quel ciccione e fottergli tutti i regali?! Ovviamente, puntualmente andava a finire che dopo cinque secondi che poggiavi la testa sul cuscino collassavi beato tra le braccia di quello stronzo di Morfeo, che sono sicuro fosse in combutta col grassone bianco e rosso. E poi ciò che vince su tutto è che puoi giocare immediatamente con ciò che troverai sotto l'albero cazzo Gialluca!!!"

Ok, mi sono sfogato! XD


Quindi, prassi vuole che io scriva una letterina (o wishlist, come si dice adesso, che fa più figo) dove chiedo quello che voglio ad un ipotetico uomo ciccione che vive al polo nord, lavora un giorno all'anno e consegna nell'arco di 4/5 ore regali in tutto il mondo, senza chiedere niente in cambio. Ok, mi sembra realistica come cosa..Let's do it!

Caro Babbo Natale,
ci ho riflettuto a lungo e, alla fine, ho deciso che quest'anno per Natale vorrei una sola cosa, piccola piccola e facile facile, UN PO' DI FOTTUTA TRANQUILLITA'! E nel caso tu abbia intenzione di farmi notare che non è così facile sta roba, io ti faccio notare che il lavoro te lo sei scelto tu, quindi adesso zitto e portami la mia fottuta tranquillità!
Con immutato affetto.

Andrea


7 commenti:

  1. Io credo di aver spoilerato la falsa esistenza di babbo natale a mia sorella quando era piccolina.
    Sono il grinch.
    "Crismassoso" è fantastico ahahaha

    RispondiElimina
  2. Io da qualche anno li apro il 24, ma cazzo... il 25 a mattina era tutt'altra cosa. Unico problema: io la notte del 24 faccio come minimo le 5 di mattina. Resto sveglio tre ore per aprire i regali o devo aprirli alle 13 ? :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si aprono al risveglio, siano anche le 13! ;)

      Elimina
    2. Mhh... vedrò quest'anno come comportarmi^^

      Moz-

      Elimina
  3. I regali si aprono a letto con la tua metà dopo il rientro del 24, quindi già all'alba del 25, cosi metti d'accordo renne e cavoli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, ma io parlavo di Natali per bambini. Quello che dici tu è un Natale un po' più maturo ovviamente. :D

      Elimina